background

Vivaldi, il browser personalizzabile, arriva su Android

9 Settembre 2019 in News

Vivaldi è un browser per utenti esperti, che vogliono personalizzare la propria esperienza su internet in ogni dettaglio. Un browser che cerca di sopravvivere in competizione con Chrome, Edge e Safari, che sono sviluppati da tre compagnie che valgono mille miliardi di dollari ciascuna. Un browser che è appena arrivato in beta su Android.

vivaldi android

Perché Vivaldi vuole un posto in Android?

Il porting su Android di Vivaldi, che è stato co-fondato dal vecchio CEO del browser Opera, è un buon compresso rispetto alla versione per desktop. Il look rimane lo stesso, e la velocità rimane elevata. Ma alcune features sono state abbandonate in favore di una maggior semplicità. Il che rende l’esperienza utente su Vivaldi migliore, ma non così diversa da quella di altri browser mobile.

Ma il vero motivo del trasferimento su Android, è che la maggior parte degli utenti preferisce avere lo stesso browser sullo smartphone e sul computer, in modo da mantenere i segnalibri e la cronologia delle ricerche.

Com’è la versione mobile del browser?

Vivaldi arriva su android

L’esperienza di navigazione, per chi di voi decidesse di provare Vivaldi sul proprio smartphone, è piuttosto semplice.

Il team di sviluppo dell’app ha deciso di mettere i tasti di navigazione (indietro, avanti, cambio scheda e ricerca) in fondo alla pagina. Il che è ottimo, specie per chi ha un telefono particolarmente grande. Comunque, è possibile anche utilizzare la box in alto per scrivere un indirizzo o una parola chiave da cercare.

Per quanto riguarda le features, abbia scorciatoie, segnalibri e tutto quello che ci si aspetta di trovare su un browser mobile. Ma su Vivaldi avremo anche alcune funzioni avanzate come la clonazione delle schede, oppure la comoda funzione “cattura schermata”, che permette di fare uno screenshot dell’intera pagina, ma anche solo dell’area visualizzata.

Per chi usa spesso motori di ricerca diversi, è possibile salvare le scorciatoie nella barra di ricerca di Vivaldi. Ed ovviamente non manca la “modalità lettura”, che torna molto comoda a chi, come me, legge parecchio sullo smartphone.

Una delle pecche, è l’impossibilità di disabilitare il “tracking” di default. Cosa che ha persino Edge nella sua versione basata su Chromium, il che dovrebbe dire tutto.

Tuttavia, per essere una beta, Vivaldi su Android funziona bene. Più veloce e facile da usare di molti rivali, se usate Vivaldi sul desktop, vi conviene installarlo. In ogni caso, è sempre meglio avere una scelta in più.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
17 Settembre 2019
Android TV l’anno prossimo supporterà Google Stadia
Leggi
Image
17 Settembre 2019
La lineup di Apple Arcade sembra sorprendentemente eccellente
Leggi
Image
16 Settembre 2019
WhatsApp: da oggi arrivano i Messaggi Vocali nelle Notifiche
Leggi