Surface: presentata la nuova linea di prodotti Microsoft

background

L’attesissimo annuncio della nuova linea di prodotti Surface è arrivato in nottata, dal keynote Microsoft di New York (alle 16 locali). L’azienda di Redmond si è detta impegnata al massimo a facilitare la vita di chi lavora in movimento, e per questo punta molto sui suoi prodotti hardware ultra-portatili. Il responsabile del progetto Surface Panos Panay ha parlato in maniera entusiasta della nuova linea, che sulla carta sembra molto interessante, sebbene non rivoluzionaria.

Surface: la nuova linea presentata da Microsoft

Surface: la nuova linea presentata da Microsoft

Surface Pro 6

Il nuovo Surface Pro 6 è tornato anche con la colorazione in nero, ma le novità più interessanti sono sotto la scocca. I processori Intel di ottava generazione promettono, secondo gli ingegneri di Redmond, un incremento delle prestazioni del 67%. I Surface Pro si sono sempre distinti per le loro performance in ambito lavorativo, e i nuovi processori di Intel fanno ben sperare, ma rimane da valutare se si sentirà la differenza nell’uso quotidiano. Microsoft assicura una durata della batteria di 13 ore e mezzo, che garantirebbe la possibilità di lavorare tutto il giorno, senza essere incatenati ad una presa di corrente. La verità sarà probabilmente diversa, come sempre in questi casi: nessuno usa un tablet solo per guardare mezza giornata di video, l’uso reale richiede più energia. Ma pare che 7-8 di uso effettivo siano coperte, il che è di tutto rispetto.

Il Surface Pro 6 presenterà una fotocamera da 8.0 MP, ed un schermo PixelSense da 12.3″, che almeno alla presentazione sembrava splendido. Memoria SSD fino a un terabyte, fino a 16 GB di RAM. Microsoft ha anche pensato a degli attacchi per le dock station e l’utilizzo di più schermi. L’unica pecca che possiamo cogliere dalla scheda tecnica è la mancanza di USB Type-C (presente invece una 3.0).

 

Surface Laptop 2

Il nuovo Surface Laptop 2, di cui avevamo già colto un scorcio nella prima puntata di Iron Fist 2 non ha nessuna intenzione di disilludere le attese. Ma non prova nemmeno a sorprendere. Anche qui vediamo i nuovi processori Intel, che promettono anche buone prestazioni grafiche, l’SSD fino a un tera e uno schermo da 13.5″, in linea con altri ultraportatili della categoria. Molto ben fatta e spaziosa sembra invece la tastiera, che nella colorazione nera ha una bella estetica. Microsoft assicura che sarà silenziosissima, ma con un ottimo feedback tattile.

Dalle comparazione fatta al keynote batte il nuovo MacBook Air a mani basse, ma bisognerà attendere l’uscita del nuovo Surface per fare dei veri confronti.

Surface Studio 2

28 pollici di diagonale non saranno il massimo per la portabilità. Ma il Surface Studio 2 recupera appieno con il suo schermo da urlo. 33% piu luminoso e con il 22% di contrasto in più, 13,5 milioni di pixel illuminano lo schermo migliore che un Surface abbia mai avuto.

E sotto lo schermo troviamo un hardware senza compromessi:  i7 di settima generazione, scheda grafica nVidia con architettura Pascal, che promette il 50% di prestazioni in piu, e 2 TB di SSD.

Non vediamo l’ora di provarlo, e di farci cacciare fuori dalla Mediaworld perchè non possiamo permettercelo.

Surface Headphones

Novità assoluta di quest’anno solo le Surface Headphones. Microsoft rifiuta di inseguire Apple con i suoi Airpods, optando per un design classico over-the-ear, ma che nasconde parecchie innovazioni tecnologiche. Interessantissima l’opzione di cancellazione del rumore, che invece di essere semplicemente on/off presenterà 13 livelli di graduale riduzione del rumore esterno. Un sensore sulle cuffie poi si accorgerà di quando le toglierete dalle orecchie e fermerà la riproduzione wireless. Immancabile, infine, è l’integrazione con Cortana, attivabile toccando le cuffie o con comando vocale.

Peccato che, almeno per il momento, non sia prevista un’uscita italiana di questo prodotto. Speriamo che Microsoft cambi idea, visto che le cuffie sembrano la più interessante delle novità della linea Surface.

 

Tutti i prodotti saranno disponibili in America dal 16 Ottobre, mentre la data per l’uscita italiana è ancora da definire.

I prezzi annunciati per il mercato europeo variano da 899€ a 1149€ per il Surface Pro 6; il Surface Laptop 2 partirà da una base di 999€. Manca un prezzo in euro per lo Studio 2, che in America sarà venduto a 3499$, le cuffie wireless a 349$. Molto probabile è però un rincaro per il mercato italiano, per la gioia di tutti noi.

 

Voi cosa ne pensate? Siete sorpresi o delusi? Fateci sapere nei commenti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
9 Settembre 2020
Google Maps torna su Apple Watch dopo tre anni dall’abbandono
Leggi
Image
21 Luglio 2020
Snapchat lancia le sue mini app
Leggi
Image
10 Luglio 2020
Spotify, e altre app iOS bloccate a causa di un problema di Facebook
Leggi