background

Summer Classics: i 5 film perfetti per l’estate

9 Agosto 2019 in Mondo Geek

Anche se ormai i “summer blockbuster”, i film di successo con cui Hollywood punta a riempire le sale, iniziano a comparire già da Marzo (e battono tutti i record, vero Avengers: Endgame?), c’è qualcosa di speciale nei film estivi. Abbastanza lontani dagli Oscar per non voler per forza essere artistici, riescono ad essere semplicemente divertenti da guardare. Beh, almeno lo sono questi: ecco i 5 film classici da non perdere quest’estate.

E anche se Netflix ha di certo riempito di ottimi film il suo catalogo sia a Giugno, che a Luglio e anche Agosto, per alcuni di questi film varrà la pena fare un po’ più fatica per trovarli. Provate a vederla così: trovare un DVD nella vostra biblioteca potrebbe essere più complicato ed avventuroso del viaggio dei Goonies sotto la collina.

La miglior commedia estiva

Niente dice “Estate” come una buona commedia. Beh, forse il mare, le vacanze, gli ombrelloni, le infradito. Ma non distraiamoci. L’offerta di commedie estive, che fanno ridere portando i protagonisti lontano da scuole e uffici, mandandoci immediatamente il cervello in vacanza, è lunga e piena di ottimi film. E di qualche film meno ottimo, ma davvero divertente.

Oltre alla lista infinita di film di Adam Sandler in vacanza con dei suoi amici, che non elencheremo perché sono uno snob, abbiamo dei grandi classici americani come National Lampoon’s VacationMa tenete presente che la comicità invecchia velocemente, se non ci si chiama Totò o Charlie Chaplin, e si nota subito che il film è degli anni ’70.

Oppure, se volete restare in casa, Tre Uomini e una Gamba è ormai un classico moderno, e profuma d’estate con ogni battuta e cambio di scena. E non citare le “zingarate” (termine, anche questo, che non è invecchiato bene) di Amici Miei sarebbe una grave mancanza.

Ma questa categoria la vince Wet Hot American SummerE non solo perché, contenendo la parola ‘summer’, è uno dei primi risultati quando si cerca ‘summer movies’ su Google.

Wet Hot American Summer miglior commedia estiva

Il cast è ricco delle migliori menti comiche americane degli ultimi anni, come Amy Poheler e Elizabeth Banks, e star del calibro di Paul Rudd e Bradley Cooper. E vede i protagonisti, vistosamente troppo vecchi per i loro ruoli, in un campeggio estivo. E fra primi amori, cotte non rivelate e surrealismo esilarante sparso un po’ dappertutto, riesce ad essere un commentario davvero divertente delle estati adolescenziali. Inoltre, su Netflix trovate sia il film che le due serie TV che continuano la storia. Ed in tutti gli episodi si vede quanto il cast fosse felice di tornare a lavorare assieme. E lo sarete anche voi.

Il miglior film sull’amore estivo

L’amore è nell’aria d’estate. Non ho dei fati scientifici per confermarlo, ma sono praticamente sicuro abbia a che fare con gli ormoni e la tequila. In ogni caso, tutti noi abbiamo l’evidenza empirica che l’estate è il periodo in cui un sacco di relazioni amorose iniziano e, spesso, finiscono. E il mondo del cinema non poteva non notarlo, e inondarci di storie romantiche che durano due ore, esattamente la durata media di un amore estivo.

Se volete piangere fino a finire le lacrime per il destino dei “troppo belli per essere veri” Ryan Gosling e Rachel McAdams, guardate (o riguardate) Le pagine della nostra vitaE se neanche la magia di due esseri umani perfetti che limonano sotto la pioggia non vi basta, cambiate rotta e tornate alle cotte di quando eravate bambini, con il romanticismo delicatissimo di Wes Anderson in Moonrise Kingdom

Se invece volete una commedia romantica che contraddica tutte le commedie romantiche, e lo faccia sfruttando al massimo la magia del cinema, 500 Hundred Days of Summer è una delizia. E se per qualche ragione vi siete persi Call me by your name di Guadagnino, quest’estate è il momento giusto per recuperarlo.

Però nessun film racchiude tutta la nostalgia dell’amore estivo come Before Sunrise

Before sunrise migliore film d'amore estivo

Ethan Hawke, americano in viaggio, e la parigina Julie Delpy si conoscono casualmente su un treno, e decidono di passare insieme la giornata a Vienna, aspettando la partenza del volo di ritorno di lui. Il regista Richard Linklater (Boyhood) non stacca quasi mai la telecamera dal dialogo splendido che si instaura tra i due protagonisti (e che Hawke e Delpy hanno scritto assieme al regista). Il risultato è un qualcosa di magico, che cattura qualche ora d’amore rubato alla quotidianità. E se, come è successo a me, vi innamorerete della loro storia d’amore, potrete rivederli in Before Sunset e Before Midnight, dove i protagonisti sono in situazioni simili, ma sono passati dieci e vent’anni.

Il miglior musical estivo

Anche se per molti ‘musical’ è quasi una parolaccia, quando sono ambientati in un estate assolata, in qualche modo la prospettiva cambia. E molti che non guarderebbero mai Les Misérables, cantano volentieri Summer Lovin’ di GreaseForse dovrebbero provare a fare una versione con Jean Valjean in infradito.

Ma non sono solo John Travolta e Olivia Newton-John a poter cantare e ballare. Se volete un classico del sotto-genere “storia romantica danzante”, Dirty Dancing è perfetto. E vi darà la possibilità di dimostrare che, dopo tutto l’anno ad allenarsi, ora riuscite a fare la presa del ballo finale.

Ma fosse solo per l’ambientazione, questa categoria la vince con facilità Mamma Mia!

Mamma mia! miglior musical estivo

In un mondo perfetto, basterebbe dire “Meryl Streep” per convincervi. Ma il film offre molto di più: Amanda Seyfried è la figlia, Pierce Brosnan, Colin Firth e Stellan Skarsgård sono gli spasimanti. Il tutto immerso nel panorama della Grecia insulare. E poi ci sono le canzoni degli Abba, che anche se pensate di non sapere, conoscete di sicuro. Il film è divertente, leggero, e terribilmente estivo.

La miglior storia di formazione estiva

Ok, la traduzione non suona benissimo. Ma le ‘coming-of-age story’ a Hollywood sono un pezzo importante dell’industria, e sono particolarmente toccanti quando sono ambientate d’estate. Forse perché ci ricordiamo tutti come i principali traguardi durante la nostra crescita siano arrivati in questa stagione. La fine delle scuole, i traslochi, il trovare e il perdere amicizie. E molto spesso i primi baci, i primi amori.

Quindi i già nominati Moorise Kingdom Wet Hot American Summer potrebbero anche stare in questa categoria, che però è già piena di qualità. I Goonies mi suscitano tanta nostalgia che li ho citati fin dal primo paragrafo, e non mi metto a riguardarli adesso solo perché devo finire questa lista. Ma anche The Sandlot è un film pieno di cuore.

Almeno quanto ne ha Little Miss Sunshineche è un film tanto unico da riuscire ad essere una storia di formazione per tutta la famiglia, dalla bambina protagonista al nonno. E, tecnicamente, è una storia di formazione anche Itil cui secondo capitolo uscirà il 5 settembre.

Tuttavia, è un’altra storia di Stephen King a portarsi a casa il premio come migliore ‘coming-of-age story’: Stand By Me

stand by me miglior storia di formazione estiva

La novella di King (nella raccolta Stagioni Diverse, in cui c’è anche quella da cui è tratto il film Le ali della libertà) era piena di cuore, sviluppando le relazioni di questi ragazzi che fanno un passo definitivo verso l’adultità. Ma il film riesce in qualche modo a sublimare tutte quelle emozioni, sfruttando le doti eccellenti di Rob Reiner alla regia, ed il talento dei ragazzi protagonisti. Un film cult per l’estate.

Il miglior film estivo di Steven Spielberg

Se c’è un regista che si merita una categoria a sé, per quanto riguarda i blockbuster estivi, è senza dubbio Steven Spielberg. Non solo ha prodotto praticamente tutti i film d’azione usciti negli ultimi quarant’anni, ma ha fondamentalmente inventato il genere. Una delle ragioni per cui è un multi-milionario, oltre al talento indiscusso dietro la macchina da presa, è che Spielberg è stato il primo a capire che la gente avrebbe riempito le sale cinematografiche d’estate, se gli studios avessero sfornato film divertenti da vedere.

E non c’è nessun film di Spielberg che non vada bene per un po’ di divertimento estivo. Beh, forse escluderei Schindler’s List Salvate il soldato Ryanma se volete qualcosa di più impegnato sapete che ci sono.

Tutta la serie di Indiana Jones, o almeno i primi tre film, sono film perfetti per un po’ di spasso estivo, anche se il mio preferito rimane I Predatori dell’Arca Perduta. E.T. sarebbe potuto rientrare facilmente nella categoria precedente, e altrettanto facilmente vincerla. E Jurassic Park smetterà di meritare di essere rivisto quando i dinosauri smetteranno di piacere a chiunque. Quindi nell’estate del mai.

Però è un film solo quello che ha creato il fenomeno del blockbuster estivo, e rimane ancora il migliore: Lo Squalo.

lo squalo miglior film estivo

Eternamente teso, eternamente emozionante, eternamente citabile: Lo Squalo non ha perso niente di ciò che l’ha reso il primo grande successo di Spielberg. Ed oltre ad averci regalato forse l’uomo di cinema più prolifico di sempre, questo film ci ha donato le due ore più intese che un film estivo possa dare. Dalla prima scena fino al climax finale, Spielberg ci tiene con il fiato sospeso, facendoci innamorare dei suoi personaggi ben studiati senza che ce ne possiamo accorgere. Un capolavoro del cinema estivo. Un capolavoro del cinema.

Voi cosa ne dite? Avete qualche film tipicamente estivo da suggerire? Fatecelo sapere nei commenti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
15 Ottobre 2019
Tutti gli annunci dall’evento Pixel 2019 di Google
Leggi
Image
15 Ottobre 2019
Bug di Apple Mail causa perdita di dati in macOS Catalina
Leggi
Image
14 Ottobre 2019
El Camino: il film di Breaking Bad, recensione senza spoiler
Leggi