background

Samsung Galaxy S10: tutto quello che c’è da sapere

23 Gennaio 2019 in News

Manca meno di un mese all’uscita del primo smartphone top gamma di quest’anno. Samsung Galaxy S10 verrà annunciato a San Francisco il 20 Febbraio 2019. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Samsung Galaxy S10: le aspettative sono più alte che mai

Le vendite dell’S9 non sono andate come il gigante coreano si aspettava, ed ora Samsung deve sorprendere per rimettere indietro la concorrenza. Smartphone come il OnePlus 6t e il Pixel 3 hanno dato filo da torcere al Galaxy dell’anno scorso, mettendo in discussione il titolo di top di gamma di Android. Forse proprio per questo Samsung ha deciso di tenere il suo evento Galaxy Unpacked (qui il link per la diretta) a San Francisco, per ricordare a tutti (e a se stessa) che il suo unico rivale è Apple, un po’ più a Sud sulla baia.

Ma a giudicare dai leaks e dai rumors usciti nelle ultime settimane, non è solo territoriale la rivalità che Samsung vuole mettere in campo. Samsung Galaxy S10 vuole competere su ogni caratteristica tecnica al titolo di miglior smartphone 2019. E probabilmente, anche a quello di smartphone più costoso.

Le tre varianti del Galaxy Samsung S10

Samsung Galaxy S10

(credito immagine: Evan Bass)

Secondo quanto trapelato, il nuovo smartphone Samsung dovrebbe arrivare in tre modelli: S10E, S10 e S10+.

I tre telefoni si differenzieranno per la diagonale dello schermo, che andrà dai 5,8′ del modello “lite”, ai 6,1′ del modello standard, fino ai 6,4′ del modello Plus. Altri leaks riportano un possibile modello da 6,7′, anche se sembra possa essere una misura più per il prossimo Galaxy Note.

I modelli si differenzieranno anche per la memoria RAM e lo storage interno. Samsung Galaxy S10E avrà 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. La versione standard sarà disponibile con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria, oppure 8 GB di Ram e 512 GB di storage. Infine, il  modello più grande, oltre ai “tagli” del modello standard, avrà anche una versione da 12 GB di RAM e 1 TeraByte di memoria interna (quindi tre volte la RAM e due lo storage del computer su cui sto scrivendo questo articolo).

Il Galaxy S10E sarà l’unico a non avere lo schermo arrotondato.

Samsung Galaxy S10 porta molte altre novità

Samsung monterà, come al solito, due diversi processori per il suo top di gamma: lo Snapdragon 855 per il mercato Nord Americano e l’Exynos 9820, che lei stessa costruisce, per il resto del mondo. Se si osservano i vari benchmark usciti, si nota come i risultati siano migliori dei top chip dell’anno scorso. Ma bisogna tenere conto del fatto che il Galaxy S10 è il primo smartphone top di gamma ad uscire quest’anno, ed è probabile che gli altri gli andranno dietro.

Samsung Galaxy S10 schermo infinity o

Parecchi rumors vogliono che il design del Samsung Galaxy S10 sarà rivoluzionato: via ogni tipo di cornice, lo schermo sarà l’Infinity-O. Samsung è sempre stata l’azienda che curava di più lo schermo dei propri smartphone, e pare che il trend continui anche quest’anno, con tutte le aziende (sì, anche Apple) costrette ad inseguire. Inoltre, pare che possa essere implementato il Sound on Display, che evita ci sia bisogno di altoparlanti in vista.

Altra novità interessante è l’aggiunta di un sensore per le impronte digitali direttamente inserito nello schermo (come lo OnePlus 6t). Il problema, tuttavia, potrebbe essere che non si può utilizzare con le pellicole protettive per lo schermo.

Infine, Samsung ha promesso di rivoluzionare l’interfaccia, tornando più vicino all’Android “stock”, soprattutto per quanto riguarda le icone piatte di Android Pie. La nuova interfaccia si chiamerà One UI, seguite il link se ne volete un assaggio.

La fotocamere dei nuovi Galaxy

Pare che il Samsung Galaxy S10 sarà dotato di quattro telecamere posteriori, anche se posizionate diversamente rispetto al Huawei Mate P20 Pro. Le quattro batterie si completeranno a vicenda, anche se non sappiamo ancora in che modo. La principale, tuttavia, dovrebbe avere un sensore da 12 megapixels e un apertura variabile da f/1.5-2.4. La secondaria, 16 megapixels e f/1.9, con la terza da 13 megapixels e f/2.4. Probabilmente, una delle camere verrà usata per leggere la profondità.

Samsung-Galaxy-S10-render-540x320

Altri rumors dicono che Samsung potrebbe provare a sorprendere, inserendo un sensore da 48 megapixels, andando a battere quello da 40 che Huawei ha inserito nel P20 Pro. Rimane da vedere la qualità di un sensore tanto preciso, che dipendere dalla capacità computazionale del software della fotocamera.

A proposito di software per la fotocamera, pare che Samsung voglia inserire una modalità chiamata Bright Night, per effettuare foto notturne migliori. Resta da vedere se la risposta di Samsung sarà all’altezza di Night Sight che Google ha inserito sui Pixel, sorprendendo tutti per la qualità dei suoi scatti al buio.

Prezzi e disponibilità

Come abbiamo detto, l’annuncio ufficiale arriverà da San Francisco il 20 Febbraio. La commercializzazione, che dovrebbe avvenire contemporaneamente in tutto il mondo, dovrebbe iniziare l’8 di Marzo.

I prezzi? Sembra che Samsung voglia tornare al top in cima al mondo anche in questo campo.

i'm king of the world

  • Samsung Galaxy S10E costerà 779 euro.
  • Samsung Galaxy S10 costerà 929 euro per la versione da 6 GB di Ram e 128 GB di storage, 1179 euro per quella da 8 GB e 512 GB.
  • Samsung Galaxy S10+ partirà da 1049 euro per il modello base (6 GB e 128 GB), per poi salire a 1299 euro per quello da 8 GB e 512 GB. Il modello con 12 GB di RAM e 1 Tera di memoria interna costerà 1599 euro.

Prezzi eccessivamente alti per qualsiasi telefono, ma in linea con quello che abbia finito per aspettarci negli ultimi anni. Di sicuro, bisogna tenere presente, che i prezzi dei Galaxy calano molto più velocemente di quanto succede per gli iPhone, quindi comprarlo qualche mese online invece che correre alla Mediaworld l’8 di Marzo potrebbe essere una buona idea.

Vi terremo aggiornati nel caso ci fosse qualche altra novità.

[Update 24/01/19]

Le indiscrezioni e i leaks per questo telefono tanto atteso ci danno a malapena il tempo di starci dietro ed informarvi.

Il sito sammobile.com ha notato un tweet di Ben Geskin, che ha pubblicato delle immagini che mettono bene in mostra lo schermo Infinity-O di Samsung Galaxy S10, insieme ad una funzione interessante.

Samsung Blockchain Keystore è un’app portafoglio per cripto-moneta, sviluppata dal colosso coreano e, a quanto sembrerebbe, pronta al debutto proprio su Samsung Galaxy S10.

L’app è descritta come “un posto sicuro e conveniente per la tua cripto-moneta”, e quindi proteggere con password e autenticazioni biometriche i vostri Bitcoin e Ethereum, per chi di voi li possiede.

Al momento, è troppo presto per capire se quest’app possa servire anche per il blockchain di altro tipo, come i contratti di Mattereum. Probabilmente, per il momento si limiterà ad essere un salvadanaio.

Molto interessante è il primo piano dello schermo, con il buco in alto a destra per la telecamera dei selfie. Come l’Honor View 20, ma dal lato opposto. Sembra che quella del buco per la telecamera sarà la moda del 2019. Cosa dite, meglio così o con il notch?

Infine, ecco alcune fotografie leakate dal sito tedesco allaboutsamsung.de. Fate attenzione soprattutto alla foto delle porte: vediamo un usb-c per la ricarica, ma soprattutto il tanto amato cavo jack!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
17 Settembre 2019
Android TV l’anno prossimo supporterà Google Stadia
Leggi
Image
17 Settembre 2019
La lineup di Apple Arcade sembra sorprendentemente eccellente
Leggi
Image
16 Settembre 2019
WhatsApp: da oggi arrivano i Messaggi Vocali nelle Notifiche
Leggi