background

Pixel 4: tutto quello che sappiamo dello smartphone di Google

9 Ottobre 2019 in News

Stiamo parlando del Pixel 4 praticamente dall’inizio del 2019 (anche se avevamo sbagliato di brutto). E con il tweet di Google per rivelare il design, e il video promozionale leakato, sembra ormai che il telefono sia già uscito. Invece arriverà il 15 Ottobre, e potrebbe rivelare qualche sorpresa…

Quale sarà il design del Pixel 4?

Già a metà Giugno Google si era autospoilerata, rilasciando i render ufficiali del dietro dello smartphone. Niente più design a due tonalità, per lasciare il posto ad un design che sembra avere un retro in vetro lucido. Forse non originale, ma sicuramente elegante.

Pixel 4 retro doppia fotocamera google

(Immagine da Google)

In più, è impossibile non notare nell’immagine il comparto più grande del solito per la fotocamera. Fotocamera che sembra doppia, con un flash LED ed un terzo sensore non specificato, probabilmente un time-of-flight.

E poi si sono susseguiti una serie infinita di render non ufficiali, basati su quello del tweet di Google. Noi preferiamo non fidarci del primo che passa, e quindi vi riportiamo quello del noto esperto di leak sul mondo Android Evan Blass, che all’@evleaks ha postato un rendering che mostra un design non certo rivoluzionario.

google-pixel-4-render-black

(Immagine da @evleaks)

Quale specifiche tecniche aspettarsi?

A questa domanda hanno pensato quelli di 9to5Google, che ad Agosto hanno rivelato praticamente tutte le specifiche tecniche del Pixel 4 (a sinistra il modello standard, a destra il modello XL)

Sistema Operativo Android Q Android Q
Display 5.7-inch
AMOLED
Full HD+
90Hz refresh rate
6.3-inch
AMOLED
Quad HD+
90Hz refresh rate
Processore Qualcomm Snapdragon 855 Qualcomm Snapdragon 855
RAM 6 GB 6 GB
Memoria 64/128 GB 64/128 GB
Rear Camera 1 12MP main camera 12MP main camera
Rear Camera 2 16MP telephoto camera 16MP telephoto camera
Audio Stereo speakers Stereo speakers
Battery 2,800 mAh 3,700 mAh

 

Forse la novità più interessante è la presenza di uno schermo a 90 Hz, come il OnePlus 7T. Il refresh rate più alto renderà le transizioni sullo schermo molto più naturali, e potrebbe essere l’incentivo migliore per comprare un Pixel 4. Oltre ovviamente all’esperienza pura e diretta di Android 10.

Un’altra novità interessante è l’aumento della RAM a 6 GB, che dovrebbe aiutare nella gestione della memoria, in cui anche un “odiatore di iOS” come me deve ammettere che Android non dà il massimo.

Nessuna miglioria invece nel reparto batteria: i 3700 mAh del Pixel 4 XL vanno bene, i 2800 mAh del modello standard sono meno di quelli che vorrei. Però Google assicura che Android 10 migliora l’efficienza della batteria. Staremo a vedere.

Come sarà la fotocamera del Pixel 4?

Il Pixel 3, e la versione meno costosa del Pixel 3a, hanno entusiasmato soprattutto per la telecamera, veramente da top di gamma. Nonostante l’hardware non fosse esaltante: solo una telecamera sembrava non essere abbastanza, sulla carta. Invece, grazie ad un software incredibile, sono riusciti a far parlare di sé (specie con la Night Sight).

Quest’anno il Pixel 4 offre due nuove modalità, Motion Mode, che serve a fotografare oggetti in movimento, e Astrophotography Mode, che serve per fotografare il cielo di notte.

pixel-4-camera-sample-astrophotography-1

Esempio fotografica in modalità Astrofotografia(Immagine da 9to5Google)

Qualche giorno fa, il solito 9to5Google ha pubblicato alcune fotografie fatte con l’hardware e il software ufficiali. Ci riserviamo di fare una valutazione completa quando uscirà il telefono, ma sembra che anche quest’anno Google sia riuscita a migliorarsi.

pixel-4-camera-sample-food

Esempio fotografico a tema #foodporn (Immagine da 9to5Google)

Riconoscimento Facciale e Motion Sense

Già dal 2015 Google lavora al Project Soli, un chip che permette di controllare il device facendo gesti con le mani davanti, senza toccarlo. Finalmente, dopo quattro anni arriva sul Pixel 4.

Google ha anche pubblicato un video per mostrare le funzionalità di Motion Sense. Eccolo:

E riguardo al Riconoscimento Facciale, Google ha detto:

“Quando prendi il Pixel 4, Soli attiva il Riconoscimento Facciale proattivamente, riconoscendo che tu stai per sbloccare il telefono. Se il sensori e gli algoritmi di riconoscimento facciale ti riconoscono, il telefono si sbloccherà mentre lo sollevi, tutto in un unico movimento. Ancora meglio, lo sblocco facciale funziona in qualsiasi orientamento, anche se stai tenendo il telefono al contrario. E lo potrai usare per i pagamenti sicuri e l’autentificazione nelle app”.

Pixel 4 sensori frontali

(Immagine: Google)

Per quanto riguarda le gestures di Motion Sense, potrai silenziare una chiamata, saltare una canzone (anche su Spotify ed altre app terze), posticipare una sveglia: tutto senza toccare il telefono. E Google assicura che le funzionalità aumenteranno con il tempo.

Il Pixel 4 avrà il 5G?

Risposta rapida: probabilmente no. Alcuni rumors riportano un terzo codename per il Pixel 4, e sostengono che potrebbe esserci una versione per il 5G, ma la maggior parte degli esperti online sembra d’accordo nel dire che sarebbe una mossa azzardata per Google. La copertura delle reti 5G è scarsa, e non sembra probabile che Google abbia investito così presto in questa tecnologia.

Quando uscirà e quanto costerà?

Il Pixel 4 verrà annunciato il 15 Ottobre, all’evento hardware organizzato da Google.

Per quanto riguarda i prezzi, se si manterranno quelli di lancio dell’anno scorso, dovrebbero essere 899 € per il modello standard e 999 € per quello XL (più altri 100 € per chi vuole il modello da 128 GB di memoria). L’anno scorso, in Italia i due smartphone costavano 100 € in più rispetto al prezzo americano. Non sarebbe sorprendente vedere l’XL superare i mille euro. Ma resta ancora tutto da vedere.

C’è speranza che Google lanci anche un Pixel 4a, come ha fatto l’anno scorso con il 3a? Per il momento, è troppo presto per congetturare. Possiamo solo dirvi che lo speriamo vivamente: Pixel 3a è tutt’ora il migliore smartphone Android per rapporto qualità-prezzo.

Ecco, ora sapete tutto. O meglio, tutto quello che c’era da sapere. Google ci riserverà qualche sorpresa? Molto probabilmente sì, specie dal lato software. Non ci resta che aspettare una settimana. Se volete restare sempre aggiornati sul mondo della tecnologia, seguiteci sui social e sul nostro canale Telegram.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
15 Ottobre 2019
Tutti gli annunci dall’evento Pixel 2019 di Google
Leggi
Image
15 Ottobre 2019
Bug di Apple Mail causa perdita di dati in macOS Catalina
Leggi
Image
14 Ottobre 2019
El Camino: il film di Breaking Bad, recensione senza spoiler
Leggi