background

Huawei P40: i render leakati mostrano sette fotocamere

17 Gennaio 2020 in News

I nuovi render leakati di Huawei P40 confermano che tutti i principali produttori di smartphone ormai hanno un obiettivo: riempire il loro prodotto di punta con più telecamere possibili (se avessi fatto il gioco di parole scrivendo “di obiettivi” sarebbe stato da sfigato, vero?).

Chi è appassionato di smartphone Android, sa che per i leak e le anteprime bisogna rivolgersi a @Evleaks di Evan Blass, ed anche questa volta non ha deluso. Stando alle informazioni di Blass, che si guadagnato nel tempo un sacco di credibilità, questo dovrebbe essere il Huawei P40 Pro, è dovrebbe realizzato con una scocca in ceramica.

Huawei P40 Pro render

I render svelano cosa troveremo su Huawei P40 Pro

Dalla fotografia non si nota moltissimo, ma lo schermo si curva leggermente sui bordi, come per gli ultimi Galaxy S (ma non per il prossimo Galaxy S20).

Ci che si nota evidentemente è il gigantesco rettangolo per le telecamere sul retro. Da quando Apple ha sdoganato il design con l’Iphone 11, c’è una gara da parte dei produttori di smartphone, per disegnare i nuovi limiti. Huawei di sicuro ha deciso di tirarli quasi al massimo.

Cinque lenti nella fotocamera posteriore, anche quest’anno targata Leica. I dettagli tecnici rivelano una copertura da 18 a 240 mm, il che significa che fra ultrawide e telefoto dove superare uno zoom 13x. Tuttavia, per quanto ci sia spazio per i sensori, immagino che Huawei arrivi a quella cifra con dell’ottimizzazione software.

Davanti niente notch, ma il ritaglio a cerchio che ormai ci aspettiamo nei top di gamma Android. All’interno ci sono due fotocamere, che dovrebbero servire per la modalità ritratto.

Accensione e tasti del volume sul lato destro, niente a sinistra o sopra, USB-C e altoparlanti sul fondo. Quindi niente ingresso jack per le cuffie.

L’anno scorso, Huawei aveva annunciato i suoi smartphone a Marzo, quindi non dovremmo attendere molto per vedere se questo design verrà confermato. E per capire se, come per il Mate 30 Pro, anche questo nuovo telefono sarà privo dei servizi Google.

Nessuna informazione aggiuntiva, invece sulla possibilità di una batteria in grafene, di cui si era parlato nei mesi scorsi. Vi terremo aggiornati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
20 Febbraio 2020
Larry Tesler, inventore di taglia, copia e incolla, muore a 74 anni
Leggi
Image
20 Febbraio 2020
Apple MacBook Pro 16 // Recensione
Leggi
Image
19 Febbraio 2020
iPhone 9: Apple lancerebbe lo smartphone low-cost a Marzo
Leggi