background

Google Pixel 4 potrebbe essere uno smartphone modulare

13 Febbraio 2019 in News

Google ha depositato un brevetto per un telefono modulare, che verrebbe “costruito” dall’utente con componenti diverse, potendo quindi scegliere la combinazione di batteria, fotocamera, memoria RAM, ecc. Sembra la rivitalizzazione dell’ormai defunto Progetto Ara, e potrebbe essere la grande novità per il Google Pixel 4.

Google Pixel 4 potrebbe essere uno smartphone stile LEGO

Come riporta l’articolo di T3 che ha trovato questo scoop, il brevetto depositato da Google si estende a tutti i possibili tablet, telecomandi, palmari, ecc. Ma questa è solo una formalità, usata in tutti i brevetti depositati, per estendere il proprio braccio legale il più lontano possibile.

google pixel 4 smartphone

Tuttavia, ciò che viene descritto è uno smartphone diviso essenzialmente in tre moduli.

  • Il device principale è composto da un’unità che comprende un display, un processore, batteria e altri sensori e componenti;
  • moduli separati da inserire nell’unità principali;
  • una custodia che serve ad unire i moduli fra loro.

I componenti si incastrano fra loro come dei LEGO. Ogni componente a taglio che permette di attaccarsi fisicamente agli altri.

google pixel 4 come un lego

Il vero è proprio motore del telefono si troverà quindi dietro lo schermo, e non sarà possibile comporlo come si preferisce (cosa invece prevista nel Progetto Ara). Ma i componenti aggiuntivi potranno essere di vario tipo, e potrebbero davvero permettere di avere uno smartphone fuori dal comune.

Si possono aggiungere diversi moduli di immagine (quindi non solo fotocamere diverse, ma anche un diverso hardware che aiuta ad elaborare l’immagine). Ma anche moduli di espansione della RAM, come si farebbe in un computer, e perfino un’interfaccia aptica o uno schermo posteriore.

Infine, saranno le custodie a tenere insieme tutto, che ospiteranno le varie porte USB-C o l’ingresso per il jack.

Il vecchio Progetto Ara potrebbe essere il nuovo Google Pixel 4

Google qualche anno fa aveva comprato Motorola, per poi rivenderla quasi subito a Lenovo, perdendo quasi 10 miliardi di dollari nel processo. Uno dei brevetti che hanno potuto acquisire ad un prezzo tanto alto era quello delle Moto Mods, una specie di versione depotenziata di Progetto Ara, ma commercializzabile.

Quest’ultimo brevetto sembra essere un mix fra i due progetti, meno personalizzabile di Progetto Ara, ma molto di più rispetto ai Moto Mods.

Inoltre, nel brevetto troviamo un passaggio che esplicita che questo potrebbe essere l’inizio di un “modello di ordinazione su misura per acquistare device elettronici”.

google pixel 4

Questo vuol dire che potremmo costruirci il nostro Google Pixel 4 su misura? Purtroppo, è ancora presto per dirlo. Non tutti i brevetti finiscono in produzione. Ma sembra strano che Google rispolveri un progetto che ha già abbandonato, se non per commercializzarlo. Molti produttori di smartphone cercheranno di stupire quest’anno, presentando modelli pieghevoli e telefoni super-top di gamma.

Se Google vuole davvero sorprendere tutti, ha il brevetto giusto per farlo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
21 Novembre 2019
Amazon lancerà il suo servizio di cloud gaming nel 2020
Leggi
Image
20 Novembre 2019
Disney + in crash il giorno del lancio. I server non hanno retto
Leggi
Image
20 Novembre 2019
Your News Update: l’audio-giornale di Assistente Google
Leggi