background

Google compra Fitbit per 2,1 miliardi di dollari

1 Novembre 2019 in News

Google ha appena annunciato che sta comprando l’azienda di fitness band Fitbit per 2,1 miliardi di dollari (7,35$ per quota). Per Google questa è un’opportunità per investire nel futuro di Wear OS, preparando il rilascio di uno smartwatch “made by Google” (Pixel Watch?) che possa competere con l’Apple Watch.

Stando a quanto emerge dai comunicati di Google e Fitbit, l’accordo sembra stipulato in maniera simile all’acquisizione di Nest, che ora è interamente sotto il controllo di Google, e non una divisione apposita all’interno di Alphabet (la holding sotto la quale sono raccolte le varie società di Mountain View, tra cui la stessa Google).

Tuttavia, in un comunicato rilasciato da Fitbit, l’azienda assicura che i dati personali sulla salute e l’atletismo dei suoi utenti rimarranno privati, e non verranno usati per i Google Ads.

google Fitbit Versa Lite, Ace 2 e Inspire

Gli ultimi dispositivi Fitbit (grafica da pocketnow.com)

L’acquisto di Fitbit svela il piano di Google per il futuro di Wear OS

L’acquisto svela le intenzioni di Google, che ha deciso di non poter continuare a sostenere Wear OS solo affidandosi a collaborazioni con i produttori di smartwatch, senza acquisire il know-how ed elaborarlo internamente. Google aveva infatti già investito 40 milioni di dollari per alcuni brevetti di Fossil.

L’acquisto di Fitbit però è un’operazione di tutt’altro livello, non solo per l’impatto finanziario, ma anche per quello strategico. Fibit produce alcuni dei migliori smartwatch e fitness band in circolazione, riuscendo a competere egregiamente sia nel mercato dei wearables sportivi, che in quello degli smartwatch, che pure è dominato fermamente da Apple.

Inoltre, Google lavora ormai da qualche anno per migliorare l’integrazione di Google Fit con il suo ecosistema. Ed i team di Mountain View che lavorano ad Assistente Google e perfezionano i vari hardware potranno di certo rendere il nuovo Fitbit Versa più intelligente. E magari chiamarlo Pixel Watch.

Qualche tempo fa, ci domandavamo cosa avrebbe potuto fare Google per recuperare terreno sull’Apple Watch. Oggi la risposta è chiara. Resta da vedere se sarà quella vincente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
21 Novembre 2019
Amazon lancerà il suo servizio di cloud gaming nel 2020
Leggi
Image
20 Novembre 2019
Disney + in crash il giorno del lancio. I server non hanno retto
Leggi
Image
20 Novembre 2019
Your News Update: l’audio-giornale di Assistente Google
Leggi