Fitbit lancia i nuovi (ed economici) Versa Lite, Inspire e Ace

background

C’era un tempo in cui Fitbit era il colosso indiscusso della “tecnologia da polso”. E sebbene Fitbit produca ancora alcuni fra i migliori fitness tracker, Apple Watch continua ad innovare e vendere, e anche Samsung inizia a fare competizione sul serio. Per questo, Fitbit ha deciso di giocare sul prezzo, e a giocare senza scrupoli.

Fitbit annuncia Versa Lite, Inspire e Ace

Oggi Fitbit ha annunciato la sua strategia sui prezzi, annunciando tre dispositivi abbordabili per la maggior parte delle tasche.

Fra questi spicca sicuramente il Fitbit Versa Lite, che è una versione semplificata del Fitbit Versa, che si potrà acquistare a 159,99 euro. Ci sarà poi un fitness band più semplice, il Fitbit Inspire, che costerà 69,99 euro nella versione base, e 99,99 euro per la versione HR (quindi con il rilevamento del battito cardiaco). Infine, la seconda versione del Fitbit Ace, un activity tracker pensato appositamente per i bambini, che costerà 69,99 euro.

Fitbit Versa Lite

Fitbit Versa Lite

Fibit ha deciso di semplificare il popolare smartwatch sportivo Versa, uscito l’anno scorso, togliendo le opzioni meno usate o comunque non necessarie per un uso non specifico.

Quindi via il Wi-Fi, via la musica scaricabile sullo smartwatch, via il modulo NFC per pagare contactless (comunque non sono molti i negozi in cui è utilizzabile). E non registrerà le vasche che nuoterete in piscina, ma ci potrete tranquillamente nuotare: è resistente alla pressione dell’acqua fino a 50 metri di profondità. E niente GPS, ma già non c’era nel Fitbit Versa.

Tuttavia, troverete le cose più importanti: contapassi, allenamenti, calorie bruciate, battito cardiaco, fasi del sonno. Ed inoltre, l’unica cosa non legata allo sport che uno smartwatch può fare, ossia segnalare le notifiche.

Fitbit Inspire e Fitbit Ace 2

Fitbit Inspire e Inspire HR

La fitness band andrà a sostituire il Fitbit Alta, insieme a tutta la linea di prodotti più economici di Fitbit. La band non può sostituire uno smartwatch, e se volete risparmiare potete trovare dei contapassi a molto meno. Ma non ci saranno Fitbit che costano di meno, e la tecnologia che troverete nel Fitbit Inspire non c’è in nessuno altro fitness tracker sotto i 100 euro.

fitbit ace 2

Il Fitbit Ace 2 è semplice, ma è colorato e divertente per i bambini. Inoltre permette ai genitori di monitorare sonno, passi e motiva i bambini a muoversi. Inoltre, anche l’Ace 2 è resistente all’acqua fino a 50 metri.

Ma è abbastanza per sfidare Apple?

La strategia Fitbit, più che una vera sfida ad Apple Watch, è quella di ritagliarsi una diversa fetta di mercato. Soprattutto il pubblico più giovane, non avrà forse bisogno di uno smartwatch da 400 euro che può rilevare problemi cardiaci (sebbene aritmie e infarti possono accadere ad ogni età, e io sia personalmente dell’idea che avere un controllo in più al polso sia una gran bella idea). Ed il vantaggio di costare parecchio di meno è quello che ha permesso ad Android di prendersi una fetta enorme del mercato smartphone.

Se poi si aggiunge che il fitness tracking di Fitbit è ottimo per chi non sia uno sportivo professionista, e che le notifiche dallo smartphone ci saranno anche sul Fitbit Versa Lite, il compromesso sembra ottimo.

Voi cosa ne pensate? Fitbit ha scelto la strada giusta? Qualcuno di questi device vi incuriosisce?

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
9 Settembre 2020
Google Maps torna su Apple Watch dopo tre anni dall’abbandono
Leggi
Image
21 Luglio 2020
Snapchat lancia le sue mini app
Leggi
Image
10 Luglio 2020
Spotify, e altre app iOS bloccate a causa di un problema di Facebook
Leggi