background

Com’è stato il concerto di Marshmello su Fortnite

5 Febbraio 2019 in News

C’è da dire che assistere ad un concerto reale all’interno di un videogioco ha un non so che di futuristico. Anche se non si è un grande fan della musica elettronica o non si è mai sentito parlare del produttore di Marshmello, il concerto in-game di Fortnite è stato uno spettacolo incredibilmente sbalorditivo da vedere. Un momento senza precedenti nel mondo dei videogiochi. Uno sguardo al futuro dell’intrattenimento interattivo, in cui il mondo dei giochi, della musica e delle celebrità si univano per creare un’esperienza virtuale senza precedenti.

Fortnite Marshmello Concerto

Screenshot: The Verge

Oggi alle 2PM ET, quasi la totalità dei milioni di giocatori di Fortnite è stato trasportato su un palco virtuale. Lì, Christopher Comstock, a.k.a. DJ Marshmello, ha iniziato un mini-set di 10 minuti. Per un massimo di 60 giocatori a sessione, in migliaia di partite individuali, i giocatori di tutto il mondo sono stati in grado di partecipare dal vivo. Epic Games, ha già sperimentato eventi di questo tipo: il lancio di un razzo o il più recente congelamento dell’intera mappa di gioco. Fortnite ha lanciato in modo intelligente una modalità di gioco speciale appositamente per lo spettacolo.

Epic Games ha disabilitato la possibilità di usare le armi per l’intero evento di 10 minuti. In questo modo ha garantito che tutti potessero avere un posto in prima fila per lo spettacolo. Ed è stato visivamente impressionante. Il palcoscenico si è animato con ologrammi di personaggi di Fortnite di dimensioni reali, mentre un set personalizzato di grafica giocava dietro l’avatar di Marshmello. In alcuni punti, sincronizzati con i cambiamenti nella musica, il palco ha alterato la gravità, permettendo ai giocatori di fluttuare nel cielo e persino di galleggiare sul posto. Per tutto il tempo, la maggior parte dei giocatori, ha ballato usando emote del gioco in vari punti intorno al palco e vicino all’antenna di Marshmello.

Il concerto, si è tenuto a la Pleasant Park, mostrando il programma del tour nel mondo reale di Marshmello. Inoltre è stato pubblicizzato anche tramite manifesti all’interno di Fortnite stessa. Nel frattempo, il palcoscenico virtuale ha subito vari livelli di costruzione. Per non finire Epic Games ha rilasciato una skin Marshmello, con relativo aliante ed emote, insieme a una missione speciale. Tre sfide per i giocatori per guadagnare il piccone e altri oggetti del gioco sempre firmati Marshmello.

Sicuramente l’intero evento ha fatto guadagnare ad Epic Games una somma considerevole di denaro considerando tutte le entrate in microtransazioni di skin ed emote, e si può solo immaginare quale tipo di pubblicità o altre campagne di marketing potrebbero un giorno sfruttare questa tecnologia. Ma, al momento, sembra che questo concerto sia solo un tentativo di Epic Games per alzare la posta in gioco per quello che è un mondo di gioco vivo e persistente nel quale con le giuste menti creative e l’infrastruttura tecnica adatta è possibile fare veramente di tutto. Senza scordarsi di intrattenere nel modo giusto gli utenti.

Se vi siete persi l’evento, potete dare un’occhiata al concerto completo qui sotto per gentile concessione di Polygon:

E voi l’avete visto?  Fateci sapere com’è stato per voi con un bel commento qui sotto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
17 Settembre 2019
Android TV l’anno prossimo supporterà Google Stadia
Leggi
Image
17 Settembre 2019
La lineup di Apple Arcade sembra sorprendentemente eccellente
Leggi
Image
16 Settembre 2019
WhatsApp: da oggi arrivano i Messaggi Vocali nelle Notifiche
Leggi