background

Come installare Android Q beta sul tuo telefono

8 Maggio 2019 in News

La terza fase di  test di Android Q è ora disponibile per il download e l’installazione sul dispositivo Pixel, nonché su altri 15 dispositivi. L’ultimo aggiornamento include alcune nuove funzionalità, tra cui un tema scuro, altamente richiesto, alcune nuove gesture  e altre modifiche.

android q

(immagine da wired.it)

Poiché si tratta di una beta destinata principalmente agli sviluppatori, dovreste pensarci due volte prima di installarla sul vsotro telefono principale. Le fasi beta passate per Android 8 Oreo e Android 9 Pie alla fine sono diventate abbastanza stabili per le attività quotidiane, ma solo dopo alcuni mesi dal rilascio.

Se si desidera scaricare il nuovo software, è necessario avere uno dei 21 telefoni supportati. In precedenza, il supporto per Android Q era limitato al Pixel, Pixel XL, Pixel 2 e Pixel 2 XL, Pixel 3 e Pixel 3 XL. L’elenco completo dei telefoni in grado di eseguire la versione beta è cresciuto a 21, inclusi 15 nuovi dispositivi:

  • Asus Zenfone 5Z
  • Essential PH-1
  • HMD Global Nokia 8.1
  • Huawei Mate 20 Pro
  • LG G8 ThinQ
  • OnePlus 6T
  • Oppo Reno
  • Realme 3 Pro
  • Sony Xperia XZ3
  • Tecno Spark 3 Pro
  • Vivo X27
  • Vivo NEX S
  • Vivo NEX A
  • Xiaomi Mi Mix 3 5G
  • Xiaomi Mi 9

Il processo di installazione del nuovo sistema operativo è abbastanza semplice, ma se ci si imbatte in problemi e si vuole tornare a una versione più stabile come Android 9 Pie, dovrete riformattare completamente il telefono.

Le istruzioni riportate di seguito sono state scritte pensando ai telefoni Pixel, quindi il processo di installazione del software (e la disposizione dei menu) potrebbe differire leggermente a seconda del telefono che si sta utilizzando. Ecco come ottenere l’ultimo (e attualmente incompleto) software Android sul tuo telefono.

Fai un Back Up

È molto importante assicurarsi che i tuoi dati vengano sottoposti a backup. Prima di iniziare, apri le tue impostazioni, vai su “Sistema” e, una volta cliccato, premi “Backup”. Questa schermata ti dirà se il tuo telefono è impostato per il backup. Se l’impostazione è attiva, controlla quando hai eseguito il backup delle cose più importanti del tuo telefono su Google Drive e poi continua. Se questa funzione non è attivata, attivala.

Il backup potrebbe richiedere un po’ di tempo, ma se le cose vanno male con Android Q, sarai felice che i tuoi dati (incluse app, SMS, foto e video, cronologia chiamate e altro) siano pronti per il download è necessario reinstallare Android 9 Pie. Google dice che, anche quando esegui il backup dei tuoi dati, possono verificarsi degli errori durante il downgrade del software, quindi non sorprenderti se le cose non saranno esattamente come le hai lasciate.

Iscriviti alla beta

Se non sei il tipo di persona che vuole sbloccare il bootloader del tuo telefono, non posso biasimarti. Google consente ai proprietari di Pixel di iscriversi alla versione beta semplicemente effettuando l’accesso con un account Google, quindi selezionando il dispositivo compatibile su cui desiderano installare la versione beta. Arriverà poi un aggiornamento OTA in, proprio come per le versioni stabili di Android.

Una volta che fatto clic su “Registrati”, alla fine si rieceve una notifica di aggiornamento sul dispositivo registrato che l’aggiornamento di sistema è pronto. Potrebbe essere necessario verificare l’aggiornamento del sistema per poter recuperare il software beta, ma di solito non ci vuole molto perché sia ​​pronto per il download. (Google dice che potrebbero volerci 24 ore o più.)

Man mano che usciranno nuove anteprime per gli sviluppatori di Android Q, riceverai una notifica per installarle, come faresti per qualsiasi normale aggiornamento di sistema.

In alternativa, puoi attivare la versione beta di Android Q sul tuo telefono Pixel. Google ha fornito un elenco di download di immagini per i telefoni supportati, ma dovresti intrraprendere questa strada solo se sei uno sviluppatore o se ti piace solo fare le cose nel modo più difficile. I telefoni che vengono aggiornati in questo modo non riceveranno aggiornamenti over-the-air alle prossime versioni beta, quindi se volete le ultime funzionalità di Android Q senza troppi problemi, iscriviti invece alla versione beta tramite il sito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
9 Dicembre 2019
Con Snapchat Cameos potrai inserire un tuo selfie nelle GIF
Leggi
Image
9 Dicembre 2019
Nuovi trailer: Black Widow, No Time to Die, Mulan e altro
Leggi
Image
6 Dicembre 2019
Spotify batte Apple al suo stesso gioco con la sua funzione 2019 in musica
Leggi