background

Captain Marvel supera il miliardo di dollari al botteghino

4 Aprile 2019 in Mondo Geek

Carol Danvers non è solo il più potente dei supereroi Marvel, e anche uno fra i più vincenti al box office. Nonostante le critiche sessiste pubblicate online prima dell’uscita del film (che hanno costretto Rotten Tomatos a prendere provvedimenti), Captain Marvel ha superato il miliardo di incassi.

Captain Marvel supera il miliardo di dollari al botteghino

Captain Marvel entra in un club esclusivo

Certo, rispetto a qualche anno fa, quando il muro del miliardo era stato sfondato solamente dal successo planetario di Titanic e superato per un pelo da Jurassic Park (il primo, quello perfetto), oggi è più comune che un film raggiunga certe cifre. Captain Marvel è al 38° posto nella classifica dei film di maggior successo di sempre, al momento della stesura di quest’articolo, appena dietro a Il Cavaliere Oscuro (quello con il Joker, quello perfetto. Su quello di Joaquin Phoenix il giudizio è ancora sospeso).

E non è nemmeno l’unico film Marvel ai vertici della classifica, con il lavoro di squadra degli Avengers o con i litigi di Captain America: Civil War, ma anche con lo splendido Black Panther (che avrebbe meritato l’Oscar molto più di Green Book). E se allarghiamo lo sguardo a tutte le produzioni Disney (che ora possiede un terzo di Hollywood), iniziano ad essere parecchi nel club dei film miliardari.

Tuttavia, questo non deve farci dimenticare che stiamo parlando di un miliardo di dollari. Captain Marvel è stato un successo assoluto, impossibile non riconoscerlo.

Captain Marvel dimostra che i Vendicatori donne vendono quanto e più degli uomini

Quindi dovremmo considerarlo un evento epocale solo perché la protagonista è una donna? Certo che sì.

Per anni, anche se nessuno poteva dirlo ufficialmente, nei piani alti di Hollywood c’erano due regole chiare: black don’t sell e women don’t sell.

E questo mantra era specialmente rispettato per film dal grosso budget iniziale, come quelli sui supereroi. Il fiasco di Catwoman di Halle Berry faceva da spauracchio per chiunque proponesse di avere una protagonista femminile. A nessuno veniva in mente che il problema fosse che il film facesse schifo, era di certo colpa del fatto che la protagonista fosse una donna.

Ora però Black Panther ha sfatato il mito che la gente non vuole un supereroe nero. E Wonder Woman e Captain Marvel hanno dimostrato che tutti corrono al cinema per vedere dei supereroi al femminile.

Il più grande studio cinematografico al mondo ha affidato i suoi due franchise più importanti, Star Wars e l’MCU, a protagonisti di genere ed etnie diversi. Ed oltre a fare la figura di quelli woke e al passo coi tempi, stanno anche facendo miliardi. Letteralmente.

Speriamo che il mondo del cinema impari la lezione: se il film è ben fatto, la diversità nel cast è un valore positivo, anche finanziariamente.

Ben fatto, Captain Marvel. Ora va a distruggere Thanos!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
15 Ottobre 2019
Tutti gli annunci dall’evento Pixel 2019 di Google
Leggi
Image
15 Ottobre 2019
Bug di Apple Mail causa perdita di dati in macOS Catalina
Leggi
Image
14 Ottobre 2019
El Camino: il film di Breaking Bad, recensione senza spoiler
Leggi