background

Black Mirror: Bandersnatch, su Netflix il film interattivo

28 Dicembre 2018 in Mondo Geek News

Oggi è uscito in tutto il mondo Black Mirror: Bandersnatch, il nuovo capitolo della serie antologica sci-fi più conosciuta al mondo. La novità? Il film è interattivo, e vi permetterà di “scegliere la vostra avventura”.

Come funziona Black Mirror: Bandersnatch?

Troverete il nuovo episodio in una categoria su Netflix a parte rispetto alla serie originale. Gli episodi di Black Mirror sono sempre stati antologici, quindi non c’è una trama orizzontale da seguire. Ma in questo caso Netflix ha voluto essere sicura di passare il messaggio che tutti possono guardare questo episodio interattivo, senza bisogno di aver visto nient’altro. Il fatto che sia più lungo del solito, anche più dello speciale di Natale (che è splendido), fa capire che anche il creatore della serie Charlie Brooker e gli altri produttori tengono a dare a questa nuova modalità di visione il giusto spazio.

Black Mirror: Bandersnatch online su Netflix film interattivo

Appena farete partire la riproduzione dell’episodio verrete accolti da una versione rétro dell’intro della serie, con il logo di Black Mirror, e lo schermo che si crepa, ma su una televisione degli anni 80. Questo serve a farvi entrare subito nel periodo storico in cui è ambientato il film interattivo, come avrete intuito dal trailer.

Poco dopo, un tutorial vi spiegherà come interagire con l’episodio, permettendovi di scegliere al posto dei personaggi per far evolvere la trama.

Black Mirror: Bandersnatch come funziona

(screenshot da smartworld.it)

Sulla Tv userete il telecomando; su smarthphone e tablet, anche con Chromecast, schiaccerete l’opzione preferita sullo schermo del dispositivo; e su console userete il controller. Tutto molto intuitivo. Scegliere sarà difficile, ma non per colpa di Netflix. Se avete già visto qualche episodio di Black Mirror, sapete che non vi troverete di fronte ad uno scenario idilliaco, in cui dovrete scegliere solo che vestito indossare.

A dire il vero, all’inizio le scelte saranno di quel tipo, tanto per farvi prendere dimestichezza con la modalità. Ma poi le cose diventeranno un po’ più complicate. Moralmente, soprattutto.

Black Mirror: Bandersnatch Smartworld

(screenshot da smartworld.it)

La parte che ho apprezzato è che la riproduzione non si fermerà. Nella parte bassa dello schermo vedrete un indicatore che vi farà vedere quanto tempo rimane per fare la vostra scelta. Se non farete in tempo, o non vorrete scegliere, sarà l’episodio a farlo per voi (casualmente? C’è una scelta predefinita? Non sappiamo ancora dirvelo).

Questo dovrebbe permettere di godervi Black Mirror: Bandersnatch, senza continuamente fermarvi. Altra novità: non sarà possibile scorrere sui minuti dell’episodio. Potrete solamente andare avanti ed indietro di 10 secondi, fino al prossimo bivio nella trama.

Il film interattivo funzionerà? O tornerà ad essere solo un giochino?

Avrei voluto lasciare quest’ultima parte dell’articolo per commentare la qualità dell’episodio, ma mi è stato fatto notare che non sono bravissimo ad evitare spoiler, quindi mi fermo qui. Anche perché, per la natura del film interattivo, è un episodio da vedere almeno un paio di volte, per vedere come si potrebbe evolvere lo scenario con un’altra scelta.

Resta inoltre da vedere se questa modalità di fruizione funziona. Potrebbe essere il modo con cui Netflix si prenderà un vantaggio su Disney +, la piattaforma streaming di Topolino? O invece tornerà ad essere relegato solo ai contenuti gratuiti sul PlayStation Store?

Sebbene Black Mirror è di solito sinonimo di qualità, sviluppare una narrativa coerente, lasciando la libertà di scelta agli utenti non è facile. Senza contare, che non tutte le serie TV sono scritte da persone tanto capaci, che hanno vinto un Emmy dopo l’altro. Sarà difficile che prenda piega subito. Però se altre serie importanti scegliessero di seguire l’esempio di quella di Charlie Brooker, e se vedessimo altri esempi di qualità, le cose potrebbero cambiare. Adesso, però, è troppo presto per fare previsioni ragionate.

Di sicuro Black Mirror: Bandersnatch è il film di cui parlerà ogni nerd che si rispetti al cenone di Capodanno, quindi cercate di vederlo almeno una volta prima del 31 Dicembre. E fateci sapere cosa ne pensate qui sotto, nei commenti. Ma niente spoiler! Anche perché potreste rischiare di rovinare il film anche a chi l’ha già visto una dozzina di volte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
17 Settembre 2019
Android TV l’anno prossimo supporterà Google Stadia
Leggi
Image
17 Settembre 2019
La lineup di Apple Arcade sembra sorprendentemente eccellente
Leggi
Image
16 Settembre 2019
WhatsApp: da oggi arrivano i Messaggi Vocali nelle Notifiche
Leggi