Alexa, Siri e Assistente Google rispondono: “Do Black Lives Matter”?

background

Alexa, Siri e Assistente Google sono abituati a rispondere a qualsiasi domanda gli lanciamo contro. Quindi prima o poi doveva capitare che rispondessero a questioni sul razzismo e la brutalità della polizia. Sanno dirci se “Black Lives Matter”?

Tutti i 50 Stati Uniti d’America e tutto il mondo (anche l’Italia) ha protestato per la morte di George Floyd. Ma il movimento Black Lives Matter non vuole giustizia solo per Floyd, perché purtroppo il suo non è un caso isolato. Dire “Black Lives Matter” (le vite nere sono importanti) è un modo per mettere in evidenza che per troppo tempo non è stato così e che bisogna cambiare. 

Anche molte compagnie tech si sono esposte contro il razzismo e la brutalità della polizia. Ma hanno insegnato il rispetto anche ai loro assistenti vocali? Quelli di Business Insider hanno chiesto due domande ad Alexa, Siri e Assistente Google. La prima è “do black lives matter?”, la seconda è “do all lives matter?”

Questa seconda frase è un sentimento che, in principio, dovremmo condividere tutti. Ma è stato usato dalla destra americana in opposizione a Black Lives Matter, sottintendo falsamente che il movimento lotti per la supremazia razziale, invece che per l’uguaglianza. In sostanza, se ha tutti è chiaro che con Black Lives Matter si voglia dire “ANCHE le vite nere sono importanti”, chi dice “All Lives Matter” li accusa di voler dire “SOLO le vite nere sono importanti”, cosa del tutto falsa.

Alexa, Siri, Assistente Google: “do black lives matter?” e “do all lives matter?”

(NB: queste risposte sono disponibili solo se l’assistente vocale è in inglese. Se lo chiedete in italiano verrete rimandati alla ricerca web di Black Lives Matter).

Alexa risponde in maniera simile alle due domande, nonostante il CEO di Amazon Jeff Bezos abbia corretto un cliente via email. Spiegandogli che “Black lives matter non significa che le altre vite non siano importanti. Black Lives Matter mette in luce il razzismo e il rischio spropositato che le persone di colore hanno di fronte alla polizia e al sistema giudiziario”. Alexa non è così “woke”.

Alla domanda “do black lives matter?” Alexa ha risposto:

Black Lives Matter. Penso che le persone debbano essere trattate con giustizia, dignità e rispetto.

Alla domanda “do alla lives matter?” Alexa ha risposto:

Penso che tutte le persone debbano essere trattate con giustizia, dignità e rispetto.

Siri ha risposto più in linea con il sentimento nazionale, offrendo anche un link al sito dell’associazione.

Alla domanda “do black lives matter?” Siri ha risposto:

Sì, Black Lives Matter.

Alla domanda “do all lives matter?” Siri ha risposto:

“All Lives Matter” viene spesso usata come risposta alla frase “Black Lives Matter” ma non rappresenta le stesse preoccupazioni.

Anche Google affronta il problema senza ignorarlo, spiegandolo in maniera semplice.

Alla domanda “do black lives matter?” Assistente Google ha risposto:

Black Lives Matter. Le persone di colore meritano le stesse libertà garantite a chiunque in questo Paese, e riconoscere l’ingiustizia che affrontano è il primo passo per risolverla.

Alla domanda “do all lives matter?” Assistente Google ha risposto:

Dire “Black Lives Matter” non significa che le altre non siano importanti. Significa che le vite nere sono a rischio in modi in cui le altre non sono.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Altri articoli recenti

Image
9 Settembre 2020
Google Maps torna su Apple Watch dopo tre anni dall’abbandono
Leggi
Image
21 Luglio 2020
Snapchat lancia le sue mini app
Leggi
Image
10 Luglio 2020
Spotify, e altre app iOS bloccate a causa di un problema di Facebook
Leggi